Nagazzetta marzo 2016

l'editoriale

 

Atti iniqui, patti iniqui

 

tl_files/naga/immagini/nagazzetta-web-immagini/foto-70.jpg

Illustrazione di chicabu

 

Da Bruxelles all'isola di Lesbo l’Europa è nella morsa di una stessa iniquità: un attacco indiscriminato alla nuda vita delle persone, a prescindere dalle identità di genere, nazionali, religiose, ecc. Nell'aeroporto e sui vagoni della metro di Bruxelles circolavano europei, caucasici, asiatici, musulmani, che una volta smembrati da una bomba non sono altro che resti di nude vite umane. Qualunque giustificazione di questo atto – il solo citarle è ormai osceno- è un’infamia che non si deve tollerare. I migranti ammassati negli hotspot detentivi delle isole dell’Egeo nord orientale per essere deportati in Turchia sono nude vite umane. Giustificare questa operazione in nome della razionalizzazione dei flussi, della decompressione degli ammassamenti,della lotta ai trafficanti, di una giusta selezione degli ingressi in Europa centro settentrionale, e infine, come una chance per integrare la Turchia nelle politiche migratorie comunitarie nella prospettiva di un ingresso formale di Erdogan nei palazzi Ue- tutto ciò suona come minimo risibile se non altrettanto infame. Che da un capo all’altro dell’Europa la vita sia violata da criminali comuni che si richiamano a un’ideologia mostruosamente iniqua e dalla sospetta inettitudine di chi dovrebbe proteggerla e, contemporaneamente, da chi dice di volerla salvaguardare con un patto iniquo stretto con un satrapo, sembra davvero troppo. 

 

La redazione della Nagazzetta

Torna

Bookmark and Share
Notizie Naga

12/04/2018

Lacrime

La testimonianza di un volontario del Naga.

Leggi tutto »

10/04/2018

Disagio cronico.

Leggi lo studio completo e il comunicato sulla patologia cronica nel paziente irregolare.

Leggi tutto »

06/04/2018

Raccogliere la sfida della complessità

Le richieste del Naga per le famiglie sgomberate dall'ex caserma Perrucchetti. E non solo.

Leggi tutto »

Eventi

02/05/2018