NagaNews > Comunicati stampa > Notizie Naga

Comunicati Stampa

La tutela della salute non chiede documenti: tutti i bambini hanno diritto a essere curati

12/07/2013

ASGI, Avvocati per Niente e Naga contro la Regione Lombardia per la mancata tutela del diritto alla salute dei minori stranieri

 

Il Consiglio Regionale lombardo ha recentemente bocciato una mozione che rivendicava il diritto d'avere il pediatra di base per i minori figli di stranieri senza permesso di soggiorno.

 

Con questa decisione la Regione Lombardia dimentica che sia la normativa italiana sia le Convenzioni internazionali garantiscono il diritto alla salute dei minori senza alcuna discriminazione e indipendentemente dalla nazionalità o regolarità del soggiorno dei genitori, come peraltro ribadito anche nell'Accordo recentemente sancito in seno alla Conferenza Stato-Regioni per uniformare l'assistenza sanitaria ai cittadini stranieri.

 

Affinché venga accertata la condotta discriminatoria della Regione Lombardia e si affermi la legalità, ASGI, Avvocati per Niente e Naga hanno intrapreso un'azione civile presso il Tribunale di Milano.

 

"Il comportamento posto in essere dalla Regione Lombardia configura una discriminazione a danno dei minori stranieri dal momento che non è previsto per loro il diritto d'avere l'assistenza pediatrica, come avviene in altre Regioni", sostengono i ricorrenti.

 

"Il problema si pone sia per i bambini figli di cittadini stranieri senza permesso di soggiorno, sia per i figli di cittadini comunitari che non hanno i requisiti per l'iscrizione al Sistema Sanitario Nazionale", continuano le Associazioni. "Di conseguenza, per poter ricevere le cure necessarie i bambini devono rivolgersi al Pronto Soccorso restando così privi del riferimento continuativo costituito dal pediatra di base".

 

"Questa situazione di disparità nell'accesso al Sistema Sanitario tra minori italiani e minori stranieri privi di titolo di soggiorno configura una violazione del principio di parità di trattamento e costituisce pertanto discriminazione. Non bisogna infine dimenticare - concludono le Associazioni ricorrenti - che i minori non possono mai essere considerati 'irregolari', indipendentemente dalla posizione giuridica dei genitori".

 

ASGI, Avvocati per Niente e Naga continueranno a battersi per la piena tutela del diritto alla salute di tutti.

 

ASGI: avv. Livio Neri 347.5541705

Avvocati per Niente: avv. Alberto Guariso 340.6937106 - 02.89078611

Naga: 349.1603305 - 02.58102599 -naga@naga.it

Torna

Bookmark and Share