Nagazzetta Febbraio 2015

FILM

 

Timbuktu

di Abderrahmane Sissako.
Con Ibrahim Ahmed, Toulou Kiki, Abel Jafri, Fatoumata Diawara, Hichem Yacoubi,
Francia – Mauritania, 2014, 97’.


libroVietato fumare, ascoltare musica (soprattutto rap) e giocare a calcio. Vietato togliersi il velo e mostrare i capelli, mostrare le mani e i piedi. Queste sono le regole principali che gli abitanti di Timbuktu devono rispettare sotto lo sguardo vigile di arbitri armati di fucile: un manipolo di miliziani jihadisti che ha preso il controllo della città. Abderrahmane Sissako dice di aver tratto ispirazione per il suo ultimo film dall’episodio della lapidazione di un uomo e di una donna accusati di adulterio e giustiziati dagli islamisti di Al Qaeda, che nel 2012 avevano occupato il Nord del Mali. All’origine dell’opera, quindi, gli stessi orrori che ci vengono raccontati quotidianamente a proposito dell’Isis, ma, al centro, la volontà di descrivere il volto dei carnefici e la vita delle loro vittime. Il carnefice è un essere umano, tanto quanto la vittima, ed è altrettanto incline a violare le regole assurde che lui stesso ha stabilito; è debole, si nasconde tra le dune per fumare una sigaretta e, mentre condanna l’adultero, prova a irretire la donna d’altri. Si copre di ridicolo, il carnefice, ma la vittima non può ridere di lui perché è crudele, spietato e giudice capriccioso della sua sorte. Può, al massimo, provare a resistere guadagnando degli spazi di libertà attraverso espedienti fantasiosi e poetici, come quello dei bambini che giocano una partita di calcio senza pallone, ma con autentici goal, esultanze e calci di rigore. è la vita ai tempi della jihad, raccontata con amara ironia e immagini di grande bellezza.

Torna

Bookmark and Share
Notizie Naga

12/04/2018

Lacrime

La testimonianza di un volontario del Naga.

Leggi tutto »

10/04/2018

Disagio cronico.

Leggi lo studio completo e il comunicato sulla patologia cronica nel paziente irregolare.

Leggi tutto »

06/04/2018

Raccogliere la sfida della complessità

Le richieste del Naga per le famiglie sgomberate dall'ex caserma Perrucchetti. E non solo.

Leggi tutto »

Eventi
Nessun evento imminente