Nagazzetta novembre 2015

il film

 

I sogni del lago salato

tl_files/naga/immagini/nagazzetta-web-immagini/film-66.jpgdi Andrea Segre, documentario, Italia 2015, 72 min
 

Il documentario di Andrea Segre, presentato al Festival di Locarno 2015 e ora in circolazione in alcune sale italiane, dimostra quale serbatoio di riflessione possano essere anche per il cinema le fasi di transizione storica. Con la scoperta dei suoi giacimenti di petrolio e di gas il Kazakistan sta voltando le spalle con sconcertante rapidità all’arretratezza in cui versavano le sue steppe, i suoi laghi sconfinati, i suoi villaggi. Il paese si è tuffato a capo fitto in un neocapitalismo sfrenato che prende il volto da luna park della capitale Astana e consegna i resti del passato a uno squallido abbandono. Sostenuto da una magnifica fotografia, Segre osserva, intervista e commenta con la sua voce fuori campo le derive di questo ‘sviluppo’ nel quale gioca un ruolo importante anche l’Eni. Per questo, con un collegamento intelligente e originale, le immagini kazache si intrecciano a quelle d’archivio dell’Italia in cui negli anni 60 si compiva – con i risultati che conosciamo – un’analoga parabola. Ne esce la cronaca di speranze e illusioni condivise, a una così grande distanza spazio-temporale, da uomini e donne travolti dall’euforia di una crescita improvvisa. Segre - ce lo dice nelle note di regia – invita con il suo racconto a indugiare su volti e paesaggi e a “contare le ferite” che anche i sogni lasciano dietro di sé.

 

 

Torna

Bookmark and Share
Notizie Naga

12/04/2018

Lacrime

La testimonianza di un volontario del Naga.

Leggi tutto »

10/04/2018

Disagio cronico.

Leggi lo studio completo e il comunicato sulla patologia cronica nel paziente irregolare.

Leggi tutto »

06/04/2018

Raccogliere la sfida della complessità

Le richieste del Naga per le famiglie sgomberate dall'ex caserma Perrucchetti. E non solo.

Leggi tutto »

Eventi

02/05/2018

08/05/2018