Nagazzetta gennaio 2016

la lettera

 

Richiedenti asilo: taglieggiati in Danimarca e in Svizzera, marchiati di rosso in Gran Bretagna. Stiamo esagerando?

Saverio da Quarto Cagnino

 

L'idea, appena approvata dal parlamento danese e già operativa in Svizzera, di sequestrare ai migranti denaro o beni per coprire le spese dell'accoglienza e della procedura per la determinazione dello status di rifugiato, riposa su convinzioni becere e diffuse: i servizi si pagano, mica possono venire qui ad approfittare delle nostre tasse; se vengono qui, che contribuiscano anche loro; è come per i mendicanti, sembrano dei poveracci ma i soldi ce li hanno e più di noi; tanti sono immigrati normali che fanno finta di essere perseguitati; se non alzavano la testa a casa loro, non c'era bisogno che partivano; gli diamo casa e lavoro ma ci sono in giro danesi (e svizzeri) che crepano di fame e non sanno dove dormire; sono tutti musulmani.


In più c'è il calcolo politico, peraltro storicamente perdente, secondo cui per evitare di perdere voti vanno inseguite le destre xenofobe (in Danimarca c'è il Partito del Popolo Danese) sul loro terreno. Con il risultato che i cittadini preferiscono, però, sempre votare l'originale piuttosto della copia.


Dunque, di provvedimenti odiosi e afflittivi ne verranno presi ancora.


A Middlesbrough, infine, l'ente gestore (G4S, una multinazionale convenzionata con lo stato inglese), per motivi che lascio tutti da immaginare, pare che da almeno quattro anni colori di rosso le porte delle case dei richiedenti asilo, dimostrando che il privato (magari pure sociale) non fa peggio del pubblico.

 

Viso Pallido

Torna

Bookmark and Share
Notizie Naga

18/07/2018

Online la Newsletter Fuorivista n.3 - Luglio 2018 - COME LA PIOGGIA

Fuorivista, la newsletter delll'Osservatorio Accoglienza 2018

29/06/2018

L'Isola Europa: il reality.

Il commento del Naga al vertice europeo

Leggi tutto »

Eventi

04/09/2018

Chiusure Estive
Controlla le aperture e le chiusure dei nostri servizi.

Leggi tutto »

23/09/2018

Un calcio al razzismo - In torneo per Italo
Partecipa alla terza edizione del torneo!

Leggi tutto »